Server

 

Creazione account

Per iniziare ad utilizzare Puship devi prima registrarti, la procedura è semplice e gratuita: Vai sulla pagina membri e clicca su register

Login

Inserisci i tuoi dati e clicca su create user

Register Populated

Ti verrà inviata una mail con un link per poter confermare il tuo account. Una volta confermato torna nella pagina di login e inserisci il tuo Username e Password.

 

Creazione applicazione puship

Cliccando sul pulsante add new app comparirà un record rappresentante la tua applicazione.

AddNewApp

Per configurarla clicca sul pulsante Configure come mostrato sotto

Configure App

Si aprirà una finestra che permette di configurare i vari store. Viene anche generato l’ App Code (chiamato anche PushipAppId) che poi dovrai utilizzare per configurare la libreria javascript PushNotification.js (Es.: Puship.PushipAppId = “APKCbOd72fXKVUU”;)

ConfigureAppPopup

A questo punto configura le piattaforme che stai supportando seguendo le seguenti guide.

 

Setup degli store

Apple Store

La configurazione delle notifiche push per Apple è un procedimento abbastanza complesso e deve essere effettuata da un Mac

 

Creazione dell’AppID

Accedi al Provisioning portal da questo link, dal menù di sinistra seleziona Identifiers e poi clicca sul pulsante + in alto a destra per creare una nuova applicazione
App IDs
Inserisci il nome dell’applicazione e l’Unique Identifier che vorrai utilizzare, a fondo pagina spunta Push Notification, poi clicca su Continue. Nella successiva pagina conferma la creazione dell’applicazione.
Bundle ID

 

Abilitazione delle notifiche push

Ricerca l’applicazione appena creata fra la lista delle tue applicazioni, selezionala e clicca sul pulsante edit
AppConfigure
Clicca sul pulsante Create certificate del certificato di Development
Enable Push
Apparirà la seguente schermata che richiede di avviare il programma Keychan Access dal Mac per generare il certificato
Keychan Guide
Per creare il certificato vai su Applications -> Utility
Utility Application
ed esegui il programma Keychan Access
Keychan Access
Dal menu in alto a sinistra clicca ora Keychan Access -> Certificate Assistant -> Request a certificate from a Certificate Authority
Request Certificate
Compila la seguente form inserendo la tua email e il nome, lascia il campo CA Email Address vuoto, seleziona Saved to disk e spunta Let me specify key pair information; Clicca poi su Continue
Certificate Information
Salva il certificato dove meglio credi
Save Certificate
Assicurati che le impostazioni visualizzate nella seguente schermata combacino con quelle della quipresente guida; clicca su Continue per completare la creazione del certificato
KeyPair Information.
Ora torna sul sito di provisioning e clicca sul pulsante Continue; nella pagina seguente seleziona il certificato appena creato e clicca sul pulsante Generate
Submit Request
Scarica il certificato ed eseguirlo per importarlo fra i certificati della macchina. E’ possibile controllare se è stato importato correttamente accedendo al Keychan Access e posizionandosi sulla voce Certificates
Certificate Done
Cliccando su done verrà confermata la confermata la creazione del certificato

 

Esportazione del certificato per Puship

Per generare il certificato necessario a Puship, sempre dall’applicazione Keychan Access seleziona il certificato appena importato, clicca con il destro e seleziona la voce Export “Apple Dev…
Export Certificate
Inserisci il nome che vuoi dare al certificato e salvalo dove meglio credi
Export Save
Inserisci la password da applicare al certificato
Certificate Password
Se richiesta, inserisci anche la password di sistema; a questo punto hai a disposizione il certificato .p12 da utilizzare su Puship.

 

Configurazione del Server Puship

Per configurare il server Puship:

  1. Se non hai ancora creato l’app segui le istruzioni presenti al punto 2, se l’app è gia presente è sufficente cliccare sul bottone Configure dell’app esistente.
  2. Spostati sul tab Apple Store:
    ConfigureAppPopup
  3. Spunta il campo Enabled per abilitare il servizio Apple Push.
  4. Seleziona il certificato con estensione .p12 creato nel capitolo precedente e inserici la password utilizzata per esportarlo
  5. Clicca su Save per completare la configurazione, il server è ora configurato per inviare notifiche push ai device registrati.

 

Generare il Provisioning Profile

Dal portale di Provisioning clicca sulla voce di menu Provisioning e poi sul pulsante + in alto a destra
New Profile
Nel wizard che segue seleziona in successione il tipo di distribuzione che stai effettuando, l’applicazione per la quale stai creando il certificato, i certificati (ovvero gli sviluppatori) ai quali associare questo profilo e i device sui quali vuoi eseguire i test; apparirà la seguente schermata per il downlowad del certificato
Certificate Association
Scarica il profilo appena creato ed eseguilo con un doppio click per aggiungerlo alla lista dei provision del tuo sistema

 

Associare il Profilo al Progetto

Su XCode

Ora è possibile associare al progetto che stiamo sviluppando il profilo appena creato. Apri quindi il progetto con xcode e seleziona la Root del progetto, poi Targets. Spostati sul tab Build Setting e nel gruppo Code Signing clicca sulla riga Provisioning Profile e seleziona il profilo appena importato
Select Profile
Compila il progetto, potrebbe verificarsi un Code Sign error, significa che il Build Identifier del progetto e del profilo non corrispondono. Seleziona nuovamente la Root del progetto, questa volta seleziona la voce targets e il tab Info. Modifica ora il Bundle Identifier in modo da farlo combaciare con quello assegnato al profilo. Compila nuovamente e l’errore dovrebbe scomparire. Potrebbe essere necessario effettuare un clean del progetto, ed è consigliato un riavvio di Xcode.
Il setup è stato molto laborioso ma… ora sei pronto per ricevere notifiche push!

Sul Phonegap Online Builder

La configurazione per phonegap online builder è abbastanza semplice ed è spiegata molto dettagliatamente a questo link. In alternativa puoi visualizzare il tutorial video in questa sezione dove viene spiegato passo passo come creare il progetto con l’online build di adobe

 

Blackberry Market

Blackberry obbliga gli utenti a configurare prima il servizio di sviluppo e poi il servizio di produzione, le due procedure sono simili, l’unica differenza sta nella form da utilizzare per richiedere l’attivazione del servizio:

 

Abilitazione del servizio

Per abilitare il servizio Blackberry:

  1. Apri la seguente pagina per richiedere l’attivazione del servizio di sviluppo, oppure, se stai per passare in produzione, utilizza la seguente pagina.
  2. Dopo aver inviato la richiesta potrebbero volerci alcuni giorni per ricevere la mail di attivazione, che sarà composta come di seguito:
    ConfigureAppPopup
  3. Prendi nota dei valori evidenziati dalle freccie, li dovrai inserire nella configurazione server di Puship.

 

Configurazione del Server Puship

Per configurare il server Puship:

  1. Se non hai ancora creato l’app segui le istruzioni presenti al punto 2, se l’app è gia presente è sufficente cliccare sul bottone Configure dell’app esistente.
  2. Spostati sul tab BB Store:
    ConfigureAppPopup
  3. Spunta il campo Enabled per abilitare il servizio Blackberry BIS.
  4. Inserisci i valori del Address, Application ID, Username e Password presenti nella mail di attivazione ricevuta da Blackberry
  5. Clicca su Save per completare la configurazione, il server è ora configurato per inviare notifiche push ai device registrati.

Al momento Puship supporta solamente il servizio Free di Blackberry chiamato anche Blackberry BIS, il servizio Enterprise, o Blackberry BES, può essere attivato solamente su esplicita richiesta ai nostri operatori.

 

Google Play

La configurazione dell’account Google play è molto semplice, prima di tutto bisogna dire che Google non fa differenze fra sviluppo e produzione

Creazione del Google API Project

Per creare il Google API Project:

  1. Apri la pagina Google APIs Console.
  2. Se non hai creato ancora nessun progetto API vedrai la seguente pagina:
    ConfigureAppPopup
    Nota: Se hai gia creato dei progetti precedentemente, la pagina che ti verrà proposta sarà la dashboard. Protrai creare un nuovo progetto dal bottone in alto a sinistra Create Project.
  3. Una volta creato il progetto apparirà una pagina che visualizza il project ID e il project number.
  4. Prendi nota del project number: (4815162342 ad esempio). Questo è il tuo Sender ID che dovrai inserire nella configurazione server di Puship.

Abilitazione del servizio GCM

Per abilitare il servizio GCM:

  1. Nella barra di sinistra seleziona APIs & auth > APIs
  2. Cerca la categoria Mobile APIs e clicca su Cloud Messaging for Android
  3. Abilita questa funzionalità cliccando sul bottone Enable API.

Ottenere l’API key

Per ottenere l’API key::

  1. Nella barra di sinistra seleziona APIs & auth > Credentials.
  2. Sotto Public API access clicca su Create new Key, quindi clicca su Server Key
  3. Lasciate vuoto il campo Ip address e cliccate ora su Create
  4. Nella pagina risultante prendi nota de valore dell’API key che dovrai poi inserire nella configurazione server di Puship

Configurazione del Server Puship

Per configurare il server Puship:

  1. Se non hai ancora creato l’app segui le istruzioni presenti al punto 2, se l’app è gia presente è sufficente cliccare sul bottone Configure dell’app esistente.
  2. Spostati sul tab Google Play:
    ConfigureAppPopup
  3. Spunta il campo Enabled per abilitare il servizio Google Cloud Messaging.
  4. Inserisci i valori del Sender ID e dell’ API key ottenuti nei paragrafi precedenti
  5. Il package name non è altro che il pakage name che trovi nel file AndroidManifest.xml all’interno del tuo progetto Es:
      <category android:name="com.puship" />
  6. Clicca su Save per completare la configurazione, il server è ora configurato per inviare notifiche push ai device registrati.

Questa guida è basata sulla guida ufficiale di Google presente a questo indirizzo.

 

Windows Phone Store

Fortunatamente in MS hanno deciso di renderci la vita facile e non è necessaria nessuna configurazione per poter cominciare ad inviare notifiche push in Windows Phone.

 Configurazione del Server Puship

Per configurare il server Puship sarà sufficente:

  1. Se non hai ancora creato l’app segui le istruzioni presenti al punto 2, se l’app è gia presente clicca sul bottone Configure dell’app esistente.
  2. Spostati sul tab Microsoft Market:
    ConfigureAppPopup
  3. Spunta il campo Enabled per abilitare il servizio di notifiche push.
  4. Clicca su Save per completare la configurazione, il server è ora configurato per inviare notifiche push ai device registrati.

 

Notifiche

Invio

Per cominciare ad inviare notifiche push premi sul bottone Send Push Notification, come indicato nell’immagine sotto PushButton

Si aprirà una finestra nella quale è possibile scegliere quali sono le piattaforme di destinazione, se le piattaforme non sono state abilitate esse non saranno selezionabili.

Send Push

Imposta il messaggio da inviare, il badge da visualizzare e il suono che vuoi eseguire al momento della ricezione. Nel campo Tags seleziona i tag da usare come filtro per l’invio delle notifiche push, se la combo risulta vuota significa che ancora nessun dispositivo ha associato tags a questa applicazione. Se non selezioni nessun tag la notifica sarà inviata a tutti i dispositivi. Cliccando sul bottone Add geolocation si attiverà l’invio in base all’ultima posizione registrata dal dispositivo, nello screen successivo viene mostrato come stia per essere inviata una notifica push solo a quei dispositivi registrati a Venezia

Invia Geo Push

Cliccando invece sulla combo Params si possono allegare dei parametri alla push che si sta per inviare. E’ possibile inserire link, numeri, date e testo semplice fino ad un massimo di 255 caratteri.

Invia Geo Push

E’ possibile selezionare due modalità di invio della notifica push, la modalità Push tradizionale, che invia la notifica e salva il messaggio nel database Puship per permetterne la successiva lettura attraverso i servizi Puship; oppure la modalità Ship, che non invia la notifica push, ma salva solamente il messaggio nel database. Questa seconda modalità potrebbe essere utile quando si necessita di aggiungere messaggi all’applicazione in modo trasparente, senza segnalarlo all’utente.

Push Ship

Una volta inviata la notifica viene visualizzato un veloce resoconto dei telefoni raggiunti dalla notifica push.

 

Gestione storico

Premendo il bottone Manage Push Notification si può accedere allo storico delle notifiche push

Gestione Push

Da qui è possibile vedere dettagliatamente a che dispositivi erano state inviate, i messaggi e i Tag selezionati.

Per effettuare una veloce modifica del messaggio è sufficiente effettuare un doppio click sul testo, editarlo e all’uscita dal campo l’informazione sarà aggiornata. Questa operazione non invia nuovamente la notifica push, ma modifica solamente il valore nel database Puship, correggendo di conseguenza le sezioni che ne fanno uso nei device.

Modifica push veloce

Come puoi vedere nell’ultima colonna dello screenshot sopra per ogni notifica ci sono a disposizione due bottoni, il primo permette di eliminare la notifica dal database Puship, il secondo permette di visualizzare e modificare tutte le informazioni relative alla notifica e da la possibilità di inviarla nuovamente.

 

Dispositivi

Visualizzazione

Per visualizzare la lista dei dispositivi registrati premi sul bottone Show registered Devices, come indicato nell’immagine sotto Show devices

Si aprirà una finestra nella quale è possibile visulizzare tutti i dispositivi registrati, per ogni dispositivo è possibile espandare un dettaglio e visualizzare quali Tag gli solo stati associati.

Send Push

Con il comando Set Expired visualizzato sotto è possibile disabilitare temporaneamente i device (fino a nuova registrazione).

Disabilita il device

 

Storico Push per Device

Premendo sul bottone Show Push è possibile visualizzare lo storico delle push inviate al dispositivo, le stesse che risulterebbero alla chiamata del metodo GetPushByDevice

Comando Push per Device

Da questa pagina è possibile modificare le push precedentemente inviate, eliminarle e visualizzare quanti dispositivi sono stati raggiunti e che quindi visualizzano la stessa push.

Storico Push per device

Attenzione che la modifica o l’eliminazione di una push condivisa con altri device comporta la visualizzazione della modifica per tutti i device che la condividono.

 

Invio singola Push

Premendo sul bottone Show Push Notification è possibile inviare una push ad un singolo dispositivo

Comando Invia Push Singola

L’invio singolo non presenta nessun tipo di filtro, è sufficiente inserire il messaggio da inviare e premere Push

Invia Push Singola

 

Statistiche

Per ogni applicazione viene fornito un compatto sistema di reporting, per accederci è sufficiente cliccare sul bottone See statistics come visualizzato sull’immagine sotto

Statistiche

Sono disponibili 3 tipi di report:

  • Push Sent by Platform, dove viene visualizzato il numero di notifiche push inviato

Report delle Push Inviate

  • Unique access, dove viene visualizzato il numero di dispositivi unici che ha utilizzato i metodi di Puship

Report degli accessi

  • Sent/Access, dove vengono sovrapposti i precedenti due report per dare un’idea della risposta del “pubblico” in base alle notifiche push inviate

Report push Inviate su Accessi